Nel primo pomeriggio di Giovedì 7 Giugno, presso la Sala riunioni dell’Istituto Palladio, sì è tenuto il primo incontro di formazione per i ragazzi delle scuole superiori aderenti al progetto di Alternanza Scuola Lavoro “Camminare per la vita – 2018”

Alla presenza di 38 volenterosi ragazzi del liceo Da Vinci, Liceo Canova e Duca degli Abruzzi, i relatori si sono alternati per ricordare l’importanza di un agire semplice, concreto e diretto, raccontare come e perché è nato il progetto “Camminare per la vita”,  descrivere i tratti fondamentali della scorsa edizione (aiutati in questo anche dalla proiezione del filmato) ed i risultati più significativi ottenuti ed infine esporre i passaggi più importanti (anche amministrativi) necessari ad organizzare una manifestazione pubblica come quella in oggetto.

In particolare, ci si è soffermati ad illustrare i compiti specifici che i ragazzi saranno chiamati a svolgere evidenziando, anche con esempi pratici, l’importanza del loro ruolo per la buona riuscita della manifestazione.

Uno dei momenti più significativi è stato sicuramente il videocollegamento in diretta con la Torre de La città della Speranza di Padova dove il ricercatore attualmente finanziato da tutti i partecipanti di “Camminare per la vita”, il dottor Edoardo Maghin, assieme alla dottoressa Martina Piccoli, hanno spiegato ai ragazzi il lavoro in cui sono impegnati e mostrato l’ambiente dove operano.

E così, i ricercatori impegnati in laboratorio hanno incontrato i ragazzi che collaboreranno con la manifestazione, sancendo un rapporto che dimostra, con evidenza, come ciascuno di noi, se lo desidera, può fare ed essere la “differenza”.

Ha concluso l’incontro la “nostra” campionessa Deborah Compagnoni che, con la sua travolgente semplicità e dolcezza, ha ringraziato i ragazzi per la disponibilità dimostrata, chiedendo loro di essere contagiosi perché: “il buon fare, genera il buon fare”.